One Spirit Movement è una nuova realtà Spirituale che promuove la Sapienza, per cui chiama l’individuo alla conoscenza di sè stesso, con il contributo che la nuova Dottrina Spirituale dell’Uno intende dare, che a sua volta promuove l’Autorealizzazione del sè, tramite un vero e proprio “processo Evolutivo” spirituale dell’Anima, il quale in sintesi consiste in 5 fasi Evolutive principali, ossia:

  1. il risveglio della consapevolezza di sè, alla vera realtà che ci circonda.
  2. Trascendeza dell’Ego e del male (Crocifissione/Sacrificio dell’Ego – Immagine di noi e della realtà illusoria)
  3. rinascita in Spirito o Resurrezione dell’Anima
  4. Ascensione o Elevazione di Coscienza
  5. Integrazione della Dualità nell’Uno Interiore.

Queste fasi rispecchiano in qualche modo la dottrina dell’Auto-realizzazione predicata dai grandi maestri di vita del passato, in modo particolare la vicenda evangelica Cristica, che OSM vede come un allegoria di un processo Evolutivo, dove la Crocifissione è l’allegoria della “Trascendenza dell’Ego e del Male”, (ovvero il Sacrificio dell’Ego ergo dei Peccati/Erroneo comportamenti legati all’Ego-ismo) per cui One Spirit Movement abbraccia i principi di quei grandi maestri del passato, e vede in Essi un allegoria Evolutiva, appunto per arrivare all’autorealizzazione del Sè – e quindi all’Elevazione dimensionale o di Coscienza – e all’Uno Interiore con la Divinità di cui siamo in Essenza costituiti. Quando Cristo dichiarò: “Io ed il Padre siamo Uno” aveva realizzato al massimo livello esistenziale, di Essere Uno e la stessa medesima cosa con lo Spirito/Coscienza Divina. Per cui la fase finale del messaggio Cristico ma anche di Buddha Krishna ed i vari grandi maestri e messaggeri Spirituali del passato (per i quali sono sorte le varie religioni) riguarda l’Autorealizzare di Essere Uno con la Divinità Suprema, ovvero una Emanazione di Essa, che si e frammentata in una infinità di piccoli frammenti di Coscienza (Anime) delle quali missione ultima è appunto il ritorno all’Uno – tramite il processo Evolutivo che i vari Maestri del passato ci hanno in qualche modo trasmesso, e che qui vengono riproposti, in un’aggiornata chiave di lettura.

Quindi la Dottrina dell’Uno chiama l’individuo a conoscere se stesso, per realizzare così, che in Verità egli/ella è costituito della stessa Essenza o Coscienza Divina Onnipresente, di cui il Tutto è costituito, per cui Tutto è Uno e di conseguenza l’individuo è Uno con l’Essenza o Coscienza Divina stessa. In aggiunta alla Dottrina dell’Uno OSM (/ORS) rinnova la profezia del ritorno di un “Salvator Mundi”, che sarà chiamato Uno o L’Uno (colui/lei che è Uno/a) che nelle varie escatologie del Mondo viene chiamato con nomi differenti come: Pahana – Mahdi – Cristo – Messia – Maitreya – Krishna – Quetzalcoatl – Kukulcan – Li Hong – Kalki – Saoshyans – ecc. Tutti questi nomi si riferiscono ad una stessa e medesima personalità o Avatar che il Mondo Aspetta. La Dottrina dice anche che: chiunque dotato di un Anima, può per sua facoltà innata – potenzialmente ritornare Uno con la Coscienza Divina, ognuno può divenire un Cristo o un Buddha ecc. ognuno può raggiungere lo stato di Coscienza Suprema e realizzare L’Uno con Essa.